I criteri principali per la classificazione della tecnologia dell’informazione

I criteri principali per la classificazione della tecnologia dell’informazione

La tecnologia dell’informazione (IT) si riferisce a un insieme di metodi che ottimizzano i processi per ridurre l’intensità del lavoro. Per il loro corretto utilizzo è necessaria una classificazione dei tipi di tecnologia dell’informazione.

Criteri di classificazione della tecnologia dell’informazione

Le moderne tecnologie dell’informazione possono essere classificate secondo vari criteri. Segni di classificazione della tecnologia dell’informazione:

  • classificazione della tecnologia dell’informazione per applicazione;
  • per interfaccia;
  • sull’interazione in rete;
  • per metodi di costruzione;
  • dal grado di copertura dei compiti;
  • sulla partecipazione al dialogo.

Quella che segue è una classificazione più dettagliata della tecnologia dell’informazione.

Per aree di utilizzo

Qui l’IT è diviso in di supporto e funzionale. I primi includono metodi di analisi, lavoro con database e decrittazione di simboli. Quelli funzionali vengono applicati in un’area specifica.

Per interfaccia

Le tecnologie in esame possono essere:

  • batch: l’analisi viene eseguita in una certa sequenza;
  • interattivo: non c’è sequenza qui;
  • in rete: ti aiuta ad accedere alle risorse informatiche.

Networking

Ci sono:

  • locale: un sistema di mezzi interconnessi di trasmissione, archiviazione e analisi dei dati;
  • multilivello: rappresentano la struttura della rete creata sotto forma di livelli gerarchici;
  • distribuito: a causa di questo gruppo, si verifica un trasferimento di informazioni di alta qualità.

Con metodi di costruzione

Qui condividi:

  • orientato funzionalmente: il lavoro in quest’area è suddiviso in più funzioni;
  • orientato oggettivamente: basato sulla creazione di un sistema sotto forma di un insieme specifico.

Dal grado di copertura delle attività di gestione

Può essere:

  • compiti di elaborazione: aiutare a risolvere compiti per i quali sono disponibili i dati necessari;
  • gestione: soddisfare le esigenze di dati di quegli utenti che prendono decisioni;
  • office automation: utilizzato per supportare i processi di comunicazione;
  • sistemi esperti: sono la base per l’automazione del lavoro degli analisti.

Con la partecipazione al dialogo

Evidenziato:

  • passivo: fornisce informazioni dopo che l’utente ha comunicato con il sistema su richiesta;
  • attivo: caratterizzato dal fatto che trasmettono in modo indipendente le informazioni all’abbonato.

Pertanto, il raggruppamento IT consente di sceglierne un tipo più appropriato. 

Previous PostNextNext Post